Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.

Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_bottom position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_top position below the search.
REGOLAMENTO
Register

Search Our Site

Art. 1 - FORMULA ED ITINERARIO

L’ A.S.D. Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia Giulia sotto l'egida dei Comitati Provinciali C.S.A.In. di UDINE - TRIESTE – PORDENONE – GORIZIA organizza il 43° GIRO CICLISTICO INTERNAZIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA C.S.A.In., gara Nazionale competitiva aperta a tesserati degli Enti della Consulta e a invito (gli atleti invitati saranno parificati alle categorie C.S.A.In), per i giorni 3, 4, 5, 6, 7 Agosto 2016. La gara avrà il seguente programma:

Mercoledì 3 agosto

tappa TAVAGNACCO(UD) (Centro Comm.leFRIULI)-DOLEGNA DEL COLLIO (GO)

Giovedì 4 agosto

tappa DOLEGNA DEL COLLIO (GO) – MANIAGO (PN)

Venerdì 5 agosto

tappa MANJAGO (PN) –FORNI SOPRA (UD)

Sabato 6 agosto

tappa FORNI DI SOPRA (UD) –FORNI DI SOPRA (UD)

Domenica 7 agosto

tappa FORNI DI SOPRA (UD) - TRICESIMO (UD)

Il Programma del 43° Giro del Friuli riporta in dettaglio ogni tappa, precisando orari e luoghi di partenza ed arrivo, tabelle chilometriche, rispettive planimetrie ed altimetrie.

Il Direttore di Corsa, previa comunicazione al Presidente di Giuria, può variare, qualora si rendesse necessario, orari già stabiliti, itinerari, dandone preventivo avviso agli interessati.

Art. 2 - ISCRIZIONI

Alla manifestazione agonistica sono ammesse le categorie: Junior (19-29 anni), Senior (30-39), Veterani (40-49 anni), Gentleman (50-59 anni), Supegentlemen (a invito), Donne (a invito).

Le iscrizioni, aperte a tutti i tesserati agli Enti della consulta e a wild cards indicate dal C.O., dovranno pervenire al Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia Giulia, entro e non oltre le ore 9.00 del giorno 03/08/2016 complete dei seguenti dati:

Nome Cognome ................................

n° di tessera ................................

data di nascita ................................

codice società ................................

società di appartenenza ................................

Ente di appartenenza ................................

Il numero massimo di concorrenti che saranno iscritti alla gara è stato fissato in180 (CENTOTTANTA); di questi almeno 140 posti saranno riservati a concorrenti di nazionalità italiana mentre il resto saranno riservati ai concorrenti di nazionalità straniera. Dal 3 agosto i posti ancora liberi saranno assegnati per ordine di prenotazione. Le iscrizioni dovranno pervenire alla sede dellASD Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia Giulia accompagnate dalla documentazione dellavvenuto versamento della quota di iscrizione.

Informazioni tel 0432/880643 fax 0432/1793286 dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 di tutti i giorni da Lunedì a Venerdì. Sabato 10.00 – 12.00 

mail: gruppociclisticofvg@libero.it

La partecipazione degli atleti alGIRO CICLISTICO INTERNAZIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA C.S.A.In. si intende nella sua totalità delle 5 tappe; non saranno pertanto ammesse iscrizioni per le tappe successive alla prima.

Art. 3 - OBBLIGHI DEI GRUPPI SPORTIVI

I Direttori Sportivi o Presidenti, accreditati presso la Giuria al momento delle iscrizioni, rappresentano a ogni effetto il sodalizio ed i relativi concorrenti e dovranno quotidianamente prendere visione delle Comunicazioni Ufficiali, che saranno esposte il giorno successivo un’ora prima dell’inizio gara. Durante lo svolgimento delle gare sono tenuti a rispettare le disposizioni del Direttore di corsa e della Giuria in accordocon l'organizzazione.

L’autorizzazione a seguire la manifestazione con auto ammiraglia deve essere chiesta in sede di iscrizione.

Per ogni autorizzazione sarà consegnato un “set” di contrassegni che dovranno essere esposti in modo visibile sulle auto autorizzate.

Possono essere autorizzate a seguire la manifestazione con auto ammiraglia le sole A.S.D. che abbiano concorrenti in gara, l’autorizzazione può essere concessa solo se il titolare della richiesta è regolarmente possessore di uno dei cartellini C.S.A.In. o del relativo Ente di appartenenza. Il cartellino dovrà essere presentato unitamente a un documento didentitàvalido e dovrà essere segnalato il nome dellautista ed il numero di targa del veicolo unitamente a marca e modello.

L’ordine di marcia dei veicoli al seguito della gara sarààpredisposto in base al numero dei corridori iscritti e tesserati di ciascuna società nonché dall’altezza del veicolo.

E’ VIETATO ai Gruppi Sportivi autorizzati al seguito della gara, superare o affiancare il gruppo dei corridori se non preventivamente autorizzati dalla Giuria.

E’ altresì vietato raggiungere la testa del gruppo per prestare assistenza a un proprio corridore in caso di foratura o guasto meccanico; lassistenza può essere prestata solo in coda al gruppo stesso.

Gli occupanti i veicoli delle A.S.D. autorizzate al seguito della manifestazione potranno dare assistenza ai concorrenti solo nelle seguenti condizioni: da fermi e lassistenza tecnico/meccanica può avvenire solo con personale a terra e sul lato destro della carreggiata.

A chi non osserverà tali norme sarà immediatamente revocata lautorizzazione e si potranno prendere provvedimenti anche nei confronti del concorrente agevolato.

Durante la gara è vietato superare il gruppo negli ultimi dieci chilometri di gara e affiancare i corridori per fornire qualsiasi tipo di assistenza.

E’ fatto obbligo di rispettare il prestabilito ordine di marcia dei veicoli al seguito, procedendo in colonna sulla destra e osservando rigorosamente le norme vigenti del Codice della Strada, delle norme di disciplina e sicurezza riportate nel Regolamento Tecnico di C.S.A.In. Ciclismo, nonché dalle disposizioni impartite in gara dal Direttore di Gara, dagli addetti lorganizzazione, dalla Giuria e Forze dellOrdine.

Art. 4 - OBBLIGHI DEI CORRIDORI

I fogli di firma saranno esposti nelle adiacenze dei luoghi di ritrovo, di ogni singola tappa. La firma del foglio di partenza è OBBLIGATORIA. In caso di decisioni diverse i concorrenti saranno preventivamente avvisati.

Il concorrente che non effettua l'intero percorso o che usufruirà di traini di qualsiasi specie, sarà colpevole d'infrazione con relativa squalifica ed esclusione dalla classifica.

L'organizzazione non sarà responsabile per errori di percorso che i concorrenti dovessero compiere. Tutti i concorrenti dovranno preventivamente prendere visione e informarsi sul percorso di ogni singola tappa.

L'errore di percorso non sarà considerato infrazionequalora il concorrente rientri con propri mezzi, nel giusto percorso, nello stesso punto in cui ha sbagliato.

Il cambio ruote e di bicicletta sono consentiti da parte della vettura sociale o dalle vetture attrezzate messe a disposizione dall'organizzazione.

Il concorrente che non terminerà regolarmente una tappa per guasto meccanico, o per incidenti di vario tipo, se segnalati alla Giuria che ne verificherà quindi la veridicità, potrà essere riammesso in gara allultimo posto e con una penalizzazione di 10' nella classifica a tempo.

Non è consentito, come da regolamento Tecnico C.S.A.In. Ciclismo, luso di nessun tipo di ruote a razze.

E’ fatto obbligo ai detentori delle maglie indossare le stesse nella tappa successiva.

Non è permesso ad alcun concorrente accedere ai locali riservati alla GIURIA. I reclami, avverso loperato della GIURIA, devono essere presentati in forma scritta entro 30 minuti dalla fine della tappa, per fatti di corsa, ed entro 30 minuti dall’esposizione dell’ordine d’arrivo, per erronea classificazione, esclusivamente persona regolarmente tesserata, accompagnati dalla quota prevista per gli stessi dal regolamento tecnico C.S.A.In. Ciclismo corse su strada.

Art. 4 bis – INIZIO E FINE GARA

Su indicazione delle Autorità regionali e provinciali, responsabili della gestione strade (SS. - SR. - SP.) si informano i partecipanti e i conducenti dei veicoli autorizzati al seguito della corsa, che le tabelle segnaletiche apposte lungo il percorso di gara saranno rimosse inderogabilmente al passaggio del veicolo di FINE GARA. Il suddetto veicolo sarà distanziato di massimo 15' dal veicolo di INIZIO GARA.

Art. 5 - CLASSIFICHE DI TAPPA

Per ogni tappa verranno premiati i primi 20 assoluti dellordine di arrivo.

Art. 6 - CLASSIFICA GENERALE A TEMPO di tappa

- (MAGLIA ROSA)

La Classifica Generale Individuale a Tempo si ottiene per addizione dei tempi registrati dai Cronometristi Ufficiali in ogni tappa, tenendo conto degli abbuoni e delle eventuali penalizzazioni inflitte dalla Giuria.

Negli arrivi di tappa, non classificati come arrivo in salita, al primo assoluto sarà assegnato un abbuono di 5, al secondo di 3e al terzo di 1”.

Nelle tappe con GPM sullarrivo non sono previsti abbuoni.

In caso di parità di tempo la maglia rimane al detentore.

Qualora cambiasse il leader della classifica, nella condizione di più concorrenti a pari tempo, per la discriminante si farà riferimento ai migliori piazzamenti, in caso di ulteriore parità siconsidererà il miglior piazzamento nellultima tappa.

Art. 7 - CLASSIFICA GENERALE A PUNTI di tappa

- (MAGLIA CICLAMINO)

Nellintento di premiare i corridori per i risultati acquisiti indipendentemente dal tempo impiegato, ma tenendo conto dei piazzamenti allarrivo di tappa, viene istituita una speciale classifica a punti.

All’arrivo di ogni tappa ai primi quindici assoluti dellordine darrivo verrà assegnato rispettivamente il seguente punteggio:

25, 20, 16, 14, 12, 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1;

Al termine di ogni tappa verrà stilata la Classifica Generale a Punti che terrà conto della somma dei punti conquistati allarrivo delle tappe effettuate.

In caso di parità di punti la maglia rimane al detentore.

Qualora cambiasse il leader della classifica, nella condizione di più concorrenti a pari punti, per la discriminante si farà riferimento ai migliori piazzamenti, in caso di ulteriore parità siconsidererà il miglior piazzamento nellultima tappa.

Nel caso il leader della classifica a punti sia anche titolare della maglia rosa (leader della classifica a tempo), la maglia ciclamino verrà indossata durante le tappe e a titolo donore, dal corridore che segue nella graduatoria.

MAGLIA BIANCA: Considerando la classifica a tempo sarà assegnata la maglia bianca al miglior friulano classificato. Per corridore Friulano si intende che risieda effettivamente entro il territorio della regione Friuli Venezia Giulia. Concorreranno quindi alla classifica per la maglia Bianca tutti i concorrenti residenti nel Friuli Venezia Giulia indipendentemente dalle società con cui sono tesserati.

Art. 8 - CLASSIFICA GENERALE GRAN PREMIO DELLA MONTAGNA di tappa

G.P.M.(MAGLIA VERDE)

Al fine di attribuire la qualifica di miglior scalatoreal corridore che si sia distinto sulle salite del Giro, è istituita la speciale classifica del Gran Premio della Montagna (G.P.M.).

GPM 1^ tappa: RASCHIACCO (2^ categoria) .

GPM 3^ tappa: REST (1^ categoria) - ARRIVO FORNI DI SOPRA (2^ categoria).

GPM 4^ tappa: SAPPADA (1^ categoria) - AMPEZZO 2^ categoria - ARRIVO FORNI DI SOPRA (2^ categoria).

Al passaggio dei primi dieci assoluti al G.P.M. verrà assegnato rispettivamente il seguente punteggio:

25, 20, 16, 14, 12, 10, 9, 8, 7, 6 per GPM di 1^ categoria; 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1 per GPM di seconda categoria

Al termine di ogni tappa verrà stilata una classifica che terrà conto della somma dei punti conquistati da ciascun concorrente in ogni G.P.M.

In caso di parità di punti la maglia rimane al detentore.

Qualora cambiasse il leader della classifica, nella condizione di più concorrenti a pari punti, per la discriminante si farà riferimento ai migliori piazzamenti, in caso di ulteriore parità si considererà il miglior piazzamento nella classifica generale a tempo.

Nel caso il leader della classifica generale dei G.P.M. sia anche titolare della maglia rosa (leader della classifica generale a tempo) o della maglia ciclamino, la maglia verde verrà indossata durante le tappe e a titolo donore, dal corridore che segue nella graduatoria.

Art. 9 - TRAGUARDI VOLANTI

Per tutte le tappe sarà istituito uno speciale traguardo volante che sarà comunicato alla partenza del giro.

Art. 10 - PROTOCOLLO DI PREMIAZIONE

I primi tre classificati di tappa e i detentori delle Maglie Ufficialidi leader delle classifiche entro 10dallarrivo hanno l'obbligo di presentarsi al podio premiazioni per la cerimonia protocollare.

Dal quarto al ventesimo classificato di ogni tappa potrà ritirare il premio vinto solamente il giorno seguente fino a mezzora prima della partenza della tappa successiva.

Art. 11 - CLASSIFICA FINALE A TEMPO

La Classifica Finale Individuale a Tempo si ottiene per addizione dei tempi registrati dai Cronometristi Ufficiali in ogni tappa, tenendo conto degli abbuoni e delle eventuali penalizzazioni inflitte dalla Giuria.

Nella condizione di più concorrenti a pari tempo, per la discriminante si farà riferimento ai migliori piazzamenti; in caso di ulteriore parità siconsidererà il miglior piazzamento nellultima tappa.
Verranno premiati i primi 20 classificati assoluti ed i primi classificati di ogni categoria seguendo il principio di non cumulabilità dei premi (vedi art. 15).

Art. 12 - CLASSIFICA FINALE A PUNTI

La somma dei punti conquistati in ogni tappa determinerà la classifica finale.

In caso di parità di punti per la discriminante si farà riferimento ai migliori piazzamenti; in caso di ulteriore parità siconsidererà il miglior piazzamento nellultima tappa.

Verranno premiati il primo classificato assoluto e i primi classificati di ogni categoria.

Art. 13 - CLASSIFICA FINALE GRAN PREMIO DELLA MONTAGNA – G.P.M.

La somma dei punti conquistati in ogni tappa determinerà la classifica finale del G.P.M. tenendo conto che al passaggio dei primi dieci assoluti al G.P.M. verrà assegnato rispettivamente il seguente punteggio:

25, 20, 16, 14, 12, 10, 9, 8, 7, 6 per GPM di 1^ categoria; 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1 per GPM di seconda categoria;

La somma dei punti conquistati da ogni concorrente in ogni G.P.M. determinerà la classifica finale G.P.M. di categoria.

In caso di parità di punti, per la discriminante si farà riferimento ai migliori piazzamenti; in caso di ulteriore parità siconsidererà il miglior piazzamento nella classifica generale a tempo.

Verranno premiati il primo classificato assoluto e i primi classificati di ogni categoria.

Art. 14 - CLASSIFICA FINALE DI SOCIETA

Alla classifica finale di Società partecipano le società aventi almeno tre corridori iscritti effettivamente alla società stessa. Tale classifica è determinata dalla somma dei tempi finali dei primi tre corridori classificati, risulterà vincitrice la società con il tempo totale più basso. In caso di parità di tempi, per la discriminante, si farà riferimento ai migliori piazzamenti; in caso di ulteriore parità si considererà i migliori piazzamenti nellultima tappa.

Art. 15 – CONSEGNA MAGLIE

Classifica generale a tempo: al termine di ogni tappa sarà consegnata la maglia di Leader della classifica a tempo al concorrente(*) con il miglior tempo;

Classifica generale a punti: al termine di ogni tappa sarà consegnata la maglia di Leader della classifica a punti al concorrente(*) con il maggior punteggio;.

Classifica generale G.P.M.: al termine di ogni tappa sarà consegnata la maglia di Leader della classifica dei G.P.M al concorrente(*) con il miglior punteggio, considerando lordine generale di passaggio ai G.P.M.

Classifica a tempo finale per categoria: al termine della 5° tappa sarà consegnata la maglia del Giro Internazionale del Friuli Venezia Giulia al primo classificato di ogni categoria ammessa alla manifestazione che ha ottenuto il miglior tempo nella propria categoria.

Classifica a punti finale per categoria: al termine della 5° tappa sarà consegnata la maglia del Giro Internazionale del Friuli Venezia Giulia al primo classificato di ogni categoria ammessa alla manifestazione che ha ottenuto il miglior punteggio nella propria categoria.

Classifica G.P.M. finale di categoria: al termine della 5° tappa sarà consegnata la maglia del Giro Internazionale del Friuli Venezia Giulia al primo classificato di ogni categoria nella speciale classifica che considererà, per ogni categoria, lordine di passaggio ai G.P.M.

Classifica Speciale "Miglior Friulano", finale per categoria. Viene istituita la maglia del "Miglior Friulano", che terrà conto della classifica finale a tempo e premierà il miglior atleta friulano, classificato per categoria, al quale sarà assegnata la speciale MAGLIA BIANCA.

(*) al concorrente che manterrà la maglia non verrà consegnata una nuova maglia (riferimento art.4 obblighi dei corridori)

Art. 16 – NON CUMULABILITA' DEI PREMI

Ai vincitori assoluti delle classifiche finali (A tempo, G.P.M, Punti) sarà assegnato esclusivamente il premio quale vincitore assoluto. I vincitori assoluti, quindi, non avranno diritto al premio spettante quali vincitori di categoria (non cumulabilità dei premi).

Art. 17 – CONTROLLO MEDICO

Ogni concorrente all'arrivo dovrà informarsi presso la Giuria se è tenuto a presentarsi al controllo medico.

Per quanto non contemplato dal presente regolamento, vige il Regolamento Tecnico C.S.A.In. Ciclismo corse su strada.

 

f.to COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE

C.S.A.IN
FRIULI VENEZIA GIULIA
Piazza della Libertà, 21 - 33019 Tricesimo UD
0432-880643 - csainfvg@libero.it

Sede legale: Via Aquileia, 23 - 33019 Tricesimo - UD.
 

Questo sito fa uso di cookie proprietari e di “terze parti” - per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. Decidendo di “saltare” questo banner, o proseguendo con la navigazione su questo sito web e/o con l'interazione con gli elementi della pagina, si acconsente all’impiego di cookie. Per saperne di più o modificare la configurazione dei cookie, clicca sul link "Leggi" x maggiori informazioni sui cookies